DEAR SANTA. tag.

“E ma Santtàclaus!” dice tra sé e sé il Babbo sorseggiando CocaCola “ma quest’anno anche i blogger mi devono rompere le palle di neve con le loro lettere? Che vogliono? Cosa vorrebbero trovare sotto l’albero? Il loro libro? Un contratto con Feltrinelli?”

Ecco cosa pensa Babbo Natale di questa iniziativa tra blogger. Di che parlo? valeinperfection ha dato il via a una catena di lettere indirizzate al Vecchio per intasargli la casella mail. Ad avermi coinvolto è stato neogrigio , che ringrazio per cotanta gentilezza (ti devo un vinello)

Iniziamo con le regole + 1 regola che ho aggiunto io (e che se volete potete anche non levare, in fondo sono pur sempre una pubblicitaria, no?)

  • Citare da chi è partito il tag e chi vi ha nominato
  • Scrivere la letterina a babbo natale elencando cosa vi piacerebbe trovare sotto l’albero
  • Taggare 3 blog ed avvisarli
  • +1 Se capitate sotto al vischio, niente limone duro, diventate follower di hastalasvista.wordpress.com

 

E adesso sedetevi comodi, perché tocca a me…

Caro Babbo Natale,
facciamo un patto. Tu fai queste cose per me, non sono tante, e io, poi, ne faccio una per te (ma te la dico dopo)
Iniziamo.

1) Ti prego, ti prego, ti prego fai che legalizzino la marijuana.

2) Fai che tutte le persone che non rispettano la precedenza alle rotonde, e poi ti fanno anche il dito, passino un 2016 su un treno regionale.

3) Sotto l’albero vorrei trovare anche quei 10cm che il tuo amico Gesù si è dimenticato di darmi durante la pubertà.

4) Fai in modo che il rasoio lasci le gambe lisce, o che almeno la ceretta duri più di 2 settimane.

5) Ruba le palle degli alberi dei centri commerciali e regalale agli uomini che “appena torno dal lavoro ti chiamo” ed evidentemente sono stati chiusi nel magazzino e, per quanto ne so io, sono ancora li dentro. (fai attenzione, ci sarà molta gente in quel magazzino)

6) Ai vicini di casa che il sabato mattina appendono i quadri: fai che cadano tutti e gli si scrostino i muri.

7) Va bene la legge di gravità, ma non è che puoi chiedere, sempre al tuo amico Gesù, di fare un’eccezione per le mie tette e il mio didietro?  Tanto devi già sentirlo per il punto 3.

6) Questa è una dedica speciale: fai che Harrods apra in Italia perché c’è un tizio che ci lavora che deve riportare qui il suo culo.

7) Se non riesci per il punto 6, fai un tentativo con Top Shop. Non ci lavora nessuno che mi piace ma piutost che nient l’è mei piutost.

In cambio,
non dico a nessuno che sei il mio nonno
perché guarda che ti ho visto quando avevo 7 anni che eri tu!
Mica mi freghi a me!

Adesso nomino

gintoki

Curi
e

Tati

a scrivere una lettera al mio nonno.

14 thoughts on “DEAR SANTA. tag.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s